Death Note Wiki
Advertisement


Sguardo (目線, Mesen) è l'ottavo episodio dell'anime di Death Note.

Riassunto[]

La task force giapponese inizia a indagare sul caso di Raye Penber. Vedendo le registrazioni della stazione, Elle nota che Raye è stato sul treno per più tempo rispetto a quanto esso ci impiega a completare il giro, con una busta che non aveva al momento dell'entrata in stazione. Inoltre la videoregistrazione che riprende Raye al momento della morte quando scende dal treno, lo fa vedere senza busta e negli ultimi attimi sembra che si giri verso qualcuno: Elle sospetta che Kira fosse sullo stesso treno. Poco dopo scopre che Naomi Misora, la fidanzata di Raye, è scomparsa il giorno dopo la morte del fidanzato. Gli agenti sospettano un suo suicidio ma Elle, conoscendola da un caso precedente, afferma che è più probabile abbia voluto investigare da sola sul caso Kira e che si sia imbattuta in lui. Elle decide quindi di investigare due famiglie che Raye ha seguito prima di essere ucciso: la famiglia del vicedirettore Kitamura e la famiglia del sovrintendente Yagami. Perciò vengono installate videocamere e cimici nelle due case e iniziano le indagini.

Light e Ryuk si dirigono a casa, ma non c'è nessuno. Quando Light sale in camera, capisce che qualcuno è stato lì per un sistema a tre step che ha creato in precedenza: un pezzettino di carta messo tra la porta e il muro, una mina di una matita posizionata su uno dei cardini e la maniglia della porta inclinata rispetto alla posizione iniziale. Quello che gli ha fatto capire che qualcuno è entrato, è il fatto che la mina era rotta e la maniglia non era inclinata. Tuttavia il foglietto di carta era al suo posto: se fossero entrate la mamma o la sorella non se ne sarebbero accorte e lo avrebbero lasciato a terra. Light scopre che nella sua camera sono state effettivamente posizionate 64 videocamere: perciò deve fare in modo che risulti agli occhi di chi lo sta guardando un ragazzo normale.

A cena, la sorellina di Light sta guardando un programma con Hideki Ryuga quando appare in sovrimpressione un messaggio che dice che 1500 agenti dell'FBI stanno per essere mandati in Giappone. Light capisce che è tutta una tattica di Elle per osservare la sua reazione e commenta il fatto che è impossibile che sia vero e ribadisce che probabilmente è un modo per spaventare Kira.

Tuttavia per provare la sua "innocenza" deve dimostrare che ci sono delle uccisioni di Kira anche quando lui non può avere accesso ad Internet o ai notiziari. O almeno è quello che deve far credere a Elle: mentre sta facendo i compiti, scrive i nomi di due criminali che conosce grazie a un mini televisore nascosto in un pacchetto di patatine. S'è quindi creato un alibi.

Regole negli intermezzi[]

  • "Un essere umano può accorciare la propria vita usando il quaderno."
  • "Il proprietario del quaderno può, in cambio di metà del tempo che gli resta da vivere, ottenere gli occhi del Dio della Morte, che consentono di conoscere il nome e la durata della vita di una persona semplicemente guardandone il volto."
Advertisement