Death Note Wiki
Advertisement


Espediente (姑息, Kosoku) è il ventesimo episodio dell'anime di Death Note.

Riassunto[]

Continuando ad osservare gli incontri dei membri della Yotsuba, la task force giapponese scopre della morte di Hatori. Gli agenti sono disgustati dai modi di uccidere di Kira e dal fatto che i compagni, soprattutto Reiji Namikawa, non sembrano essere interessati alla morte di Hatori. Nell'incontro, viene fuori che Coil ha notato che le morti di Kira sono raggruppate nei weekend e quindi è meglio bilanciarle, colpendo anche diverse compagnie. E nonostante la task force voglia salvare queste vite, Elle dice loro che possono essere sicuri dei loro sospetti solo quando queste persone saranno morte, perciò devono lasciar fare.

Light ha un altro piano: chiama Namikawa e si presenta come Elle. Gli dice che ha ascoltato l'incontro e lo minaccia, chiedendogli di rimandare le morti di cui hanno parlato in cambio di salvezza per chi non è Kira. Lo costringe poi a non dire niente a nessuno o verranno arrestati e Namikawa accetta, facendo posticipare le morti programmate di un mese: si aspettano che Coil in questo lasso di tempo scopra la vera identità di Elle per ucciderlo e continuare le uccisioni.

Elle si congratula con Light e gli chiede se vuole succedere a lui, in caso di morte. Light dopo poco capisce che Elle sospetta ancora di lui e lo sta nuovamente mettendo alla prova: se Light avesse accettato, sarebbe stato Kira molto probabilmente; se avesse risposto di no, allora avrebbe significato che la memoria di Light era stata cancellata, come pensato in precedenza. Il secondo caso sarebbe potuto essere comunque nei piani di Kira: avrebbe potuto far tornare il potere a Light una volta che il suo nome fosse stato tolto dai sospettati, e se Light fosse diventato anche L avrebbe avuto un potere enorme.

Dopo una nuova rissa scoppiata tra i due per i sospetti di Elle, Soichiro propone di usare la registrazione per incastrare la Yotsuba ma Elle risponde dicendo che se l'avessero fatto, Kira li avrebbe uccisi se non fosse stato tra i sette membri, e loro stanno cercando Kira, non chi lavora per lui.

Elle e Light poi vanno nella camera di Misa e Elle le chiede di aiutarli nelle indagini: Aiber, nei panni di Coil, dirà alla Yotsuba che ha scoperto che Misa è stata accusata di essere il secondo Kira e catturata da Elle. Questo aumenterà il desiderio di assumerla perché potrebbe avere indizi su di lui e Misa, per amore di Light, accetta nonostante lui non sia d'accordo.

Regole negli intermezzi[]

  • "Se lo stesso nome viene riportato su due quaderni con uno scarto di 0,06 secondi, i due nomi verranno considerati scritti simultaneamente, pertanto il quaderno della morte non avrà efficacia, e la vittima designata non morirà, "
  • "Un Dio della Morte deve possedere almeno un quaderno. Tale quaderno non può essere ceduto a un essere umano, né è consentito che un essere umano ci scriva sopra."
Advertisement