Death Note Wiki
Advertisement

Amore (恋心, Koigokoro) è il dodicesimo episodio dell'anime di Death Note.

Riassunto[]

Light viene chiamato dalla task force per un aiuto nel caso Kira. Tuttavia, quando arriva, capisce che Elle lo sta ancora mettendo alla prova: non gli dice dei suoi sospetti sul secondo Kira per vedere se arriva alla sua stessa intuizione. Se Light ci riuscisse, allora molti dei sospetti su di lui cadrebbero. Light ascolta tutte le registrazioni di Kira e rivela i suoi "dubbi" sulla presenza di un secondo Kira, confermando involontariamente la teoria di Elle. Gli agenti, guidati da Elle, decidono quindi di ingannare il secondo Kira con una registrazione, creata come se fosse il vero Kira a rispondere e con un testo scritto da Light, un'ulteriore test da parte di Elle.

Quando il messaggio del falso primo Kira al secondo viene trasmesso, Misa Amane decide di rispondere subito, nonostante le obiezioni di Rem. Giorni dopo, la sua risposta raggiunge la task force: dice che obbedirà ai suoi ordini, convinta stia parlando con il primo Kira. Inoltre rivela informazioni sugli occhi dello Shinigami e sugli Shinigami stessi, causando shock negli agenti, in Elle e in Light stesso per la sua irresponsabilità a rivelare tali informazioni. Elle inizia quindi a sospettare che gli Shinigami esistano veramente, dato che anche in un messaggio lasciato dal primo Kira venivano nominati. In ogni caso, stabiliscono che il secondo Kira sta cercando di incontrare il primo perciò decidono di trasmettere la sua risposta in televisioni per mettere pressione al primo Kira: si vedrà costretto a rispondere, dato che il secondo sta rivelando informazioni importanti.

Dopo un photo shoot, Misa torna a casa e chiede a Rem come abbia potuto avere un secondo Death Note. Allora Rem si vede costretta a spiegare come muore uno Shinigami: tempo prima ne conosceva uno, Gelus, che si era innamorato di una ragazza umana e la guardava sempre dal mondo degli Shinigami. Un giorno, però, un uomo si avvicinò alla ragazza e cercò di colpirla con un coltello. Terrorizzato dall'imminente morte di lei, Gelus scrisse il nome dell'uomo sul proprio Death Note, allungando volontariamente la vita della ragazza. Così facendo però causò la propria morte: uno Shinigami non può usare il proprio quaderno per evitare la morte di un umano. Rem assistette alla scena e in quel momento decise di dare il Death Note di Gelus alla ragazza, Misa Amane.

Regole negli intermezzi[]

  • “Nel caso vengano prima redatte cause e condizioni della morte, e solo in un secondo tempo venga aggiunto il nome della vittima, il quaderno avrà ugualmente efficacia. Il nome dev'essere scritto entro 19 giorni secondo il calendario umano.”
  • “Anche se a scrivere il nome non è il possessore del quaderno, questo sortirà i medesimi effetti, qualora chi scrive il nome di una persona ne ha in mente il volto.”
Advertisement